IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

DISTURBI

SUCCEDE... CHE SU CERTI POST, COMPAIANO DELLE SOVRASCRITTE. I LETTORI COMPRENDERANNO...

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

QXCI-SCIO: FREQUENZE PER IL RIEQUILIBRIO ENERGETICO CORPO-MENTE E ANTISTRESS

QXCI-SCIO: FREQUENZE PER IL RIEQUILIBRIO ENERGETICO CORPO-MENTE E ANTISTRESS
"Ho scoperto che l'inconscio dei pazienti, è un sistema molto profondo e intelligente, molto piu' intelligente delle mente verbale, che è come un bambino che cerca di comprendere le cose". dr Nelson

mercoledì 13 ottobre 2010

BENESSERE CON L'ENERGIA ORGONICA

Franz Anton Mesmer lo chiamava magnetismo animale, Henri Bergson parlava dell’ elan vital, la "forza vitale", per citare solo alcuni scienziati e ricercatori che hanno trovato definizioni che riconoscessero la presenza di questa “forza” e ne descrivessero le sue proprietà. Per questa energia Wilhelm Reich trovò il nome di “orgone”, intendendo il substrato da cui viene creata tutta la natura: “L’energia orgonica è la forza creativa in natura”.


Le proprietà dell’energia orgonica:
L’energia orgonica, la forza creative in natura, non è una forma di elettromagnetismo nè di materia ma è fondamentale ad entrambe. E’ la specifica energia vitale, ma la vita è solo una delle sue manifestazioni particolari. La nostra conoscenza in merito è parziale e frammentaria per la maggior parte degli aspetti.

Ecco le 10 proprietà dell’energia orgonica dedotte da Wilhelm Reich
(traduzione dalla fonte: http://www.orgone.org/articles/ax9kelley1a.htm, di Cristina Bassi)

1. Non ha massa. L’energia orgonica in sè non ha inerzia nè peso, ovvero è senza massa.
Questa è una delle ragioni per cui è difficile misurarla usando tecniche convenzionali.
La massa, tuttavia, dipende intimamente dalle caratteristiche del campo di energia orgonica senza massa, con cui è circondata tutta la materia. Le misure di peso o inerzia riflettono le caratteristiche sia di questo campo che dell’oggetto in esso contenuto.

2. E’ presente ovunque. L’energia orgonica riempie tutto lo spazio. E’ presente in gradi diversi o concentrazioni (o "cariche") ma è presente ovunque: nel vuoto (vacuum), sia dentro l’atmosfera che nello spazio esterno. In tal senso è come l’etere della fisica pre 20.mo secolo.

3. E’ il mezzo per fenomeni elettromagnetici e gravitazionali
Di nuovo, come l’etere, l’energia orgonica è il substrato dei fenomeni naturali più fondamentali. E’ il mezzo in cui si muove la luce e in cui esercitano forza i campi gravitazionali ed elettromagnetici.

4. E’ in movimento costante. Il movimento costante della energia orgonica può essere osservato in condizioni appropriate. Ci sono almeno 2 tipi caratteristici di movimento, una pulsazione, o espansione e contrazione alternanti e flusso, normalmente lungo un sentiero curvo.

5. Contraddice la legge dell’entropia. L’energia orgonica è attratta da concentrazioni di energia orgonica. A differenza del calore o della elettricità, che indicano sempre una direzione dal potenziale più alto a quello minore, l’energia orgonica fluisce dal più basso al più alto. In un sistema termico in cui l’energia esterna non venga aggiunta nè sottratta, il calore viene perso dall’oggetto o materiale e assorbito dal freddo finchè ogni cosa all’interno del sistema sia della stessa temperatura. "L’entropia aumenta" quando il calore è distribuito sempre più uniformemente. Il calore, dopo tutto, lascia il sole e se ne va nello spazio; non raccoglie dallo spazio per fluire nel sole. Allo stesso modo, una stufa irradia calore nella stanza, non va dalla stanza dentro la stufa. Alte concentrazioni di energia orgonica attraggono energia orgonica dall’ambiente circostante con minore concentrazione. L’entropia diminuisce quando l’energia orgonica si distribuisce sempre più irregolarmente, non in modo uniforme.

6. Forma unità che sono i focus di attività creative. Le unità di energia orgonica possono essere viventi o non viventi:
bioni           nuvola
cellula         temporale
pianta          pianeta
animale        stella- galassia
Tutte queste unità di energia orgonica hanno delle caratteristiche in comune. Tutti loro sono entropicamente negative, nel senso discusso sopra, cosi da recuperare energia dall’ambiente. Tutte hanno un “ciclo di vita”, che passa dalla nascita, crescita, maturità declino.

7. Dall’energia orgonica si crea materia. Ad alcune condizioni appropriate, la materia si sviluppa dalla energia orgonica senza massa. Queste condizioni non sono rare o insolite e Reich credeva che nuova materia si creasse continuamente sul pianeta.

8. E’ responsabile della vita. L’energia orgonica è energia vitale e come tale è responsabile delle speciali caratteristiche che differenziano ciò che vive da ciò che non vive. Si può esprimere questo così:alcune unità di energia orgonica sviluppano le qualità speciali associate alla vita, che è una specie di reazione a catena del processo creativo.

9. Alcune correnti di energia orgonica possono attrarsi e superimporsi. La funzione della “superimposizione” è la forma fondamentale del processo creativo. Nello spazio libero, correnti di energia orgonica che si superimpone, mostrano tipicamente la forma di due correnti di energia che convergono in una spirale. Questa forma si vede meglio nelle galassie a spirale ed anche nella forma degli uragani e dei cicloni.

10. L’energia orgonica può essere manipolata e controllata da dei dispositive e strumenti
Forse il primo dispositivo orgonico fu le "bacquet" of Mesmer, un accumulatore di energia orgonica grezzo ma pare fosse efficace. Reich sviluppò una serie di dispositivi per il controllo della energia orgonica. Il più noto è l’”accumulatore” orgonico”.

Nei nostri tempi ci sono dei piccoli apparecchi orgonici che consentono di migliorare la condizione energetica di cibi, caricare e purificare rimedi, punti del corpo, piccoli spazi, come nel caso della PUNTA ORGONICA di VitLation, che si può tenere in tasca o in mano, al ristorante o in viaggio: in ogni momento si può energizzare cibo e bevande ed aumentare il loro valore vibrazionale. Questo dispositivo raddensa o rafforza l’energia e la diffonde dalla punta grazie alla sua forma e al materiale di cui è costituita. L’energia può essere proiettata in tutta la materia organica ed inorganica.

Ecco cosa si può fare con questa Punta Orgonica:
Armonizzazione/energizzazione di cibi e bevande
Agopuntura energetica
trasferimento di energia orgonica
Trasferimento /induzione di energia vitale per autoenergizzarsi il corpo
Lavori energetici con i corpi sottili
Trasferimento di informazioni su se stessi
Pulizia e armonizzazione dei chakra
Espulsione di informazioni negative
Irraggiamento su organi e zone problematiche per un migliore benessere

per ordini e info: info@thelivingspirits.net

fonte: http://www.thelivingspirits.net/php/articolo.php?lingua=ita&id_articolo=364&id_categoria=14&id_sottocategoria=30

traduzione da: http://www.orgone.org/articles/ax9kelley1a.htm

Nessun commento: